Alcuni di questi, oggetti appartenevano alla mia famiglia; col passare del tempo mi hanno dato lo spunto per la ricerca e l'acquisto di altri pezzi”. Con queste parole il fondatore del Museo dell'Olivo,  Cav. del Lav. Carlo Carli, racconta la sua inestimabile collezione. Lucerne, lumi ad olio, vasi, ampolle e oliere di ogni dimensione, fattura e valore sono stati raccolti in anni di attiva ricerca in ogni paese del Mediterraneo diventando così “I tesori” della Collezione Carli.
La Collezione Archeologica
LEKYTHOS-OINOCHOE CORINZIA
Questo piccolo contenitore per unguenti profumati è il reperto più raro del Museo dell'Olivo. Si tratta di un esemplare unico che racconta di un importante periodo di transizione storica tra le lekythos coniche del VI secolo e quelle espanse del V secolo a.C.
ARYBALLOS ETRUSCO-CORINZIO A FORMA DI SCIMMIA
Questa esotica ampolla per unguenti risale a 2.500 anni fa ed è considerata un vero e proprio tesoro per la sua particolare conformazione a scimmia realizzata dal famoso “Gruppo a Maschera Umana” operante nella città etrusca di Cerveteri.
LEKYTHOS ATTICA PER OLIO PROFUMATO
Questa lekythos è uno splendido esemplare di contenitore per olio profumato di grandi dimensioni. Si distingue da tutti gli altri per i suoi particolari disegni rappresentanti cinque piccole palme.
LUCERNA BILICNE ROMANA
Questa particolare lucerna bilicne, ossia con doppio beccuccio in ceramica, è da attribuirsi ad un artigiano romano, tra il 200 e il 100 a.C. ed è uno dei più antichi esemplari realizzati a matrice, ovvero a stampo, e non a tornio.
La Collezione degli Argenti
Lumi
Le lucerne erano il mezzo di illuminazione più diffuso nell'antichità. Questi lumi in argento di rara bellezza venivano utilizzati nel '700 e nell'800 come decoro ambientale, funzionali all'illuminazione e all'eleganza del rito conviviale.
OLIERE
Le scintillanti oliere in argento, altrimenti chiamate ampolliere, raccolte in questa collezione in continua crescita proveniente dall'Italia e dalla Francia, sono dei pezzi unici che raccontano un mondo elegante e prezioso tutto da scoprire.
La sede Liberty e la vetrata anni '20
Il Museo dell'Olivo è ospitato all'interno di un'elegante palazzina liberty costruita durante gli anni Venti, inizialmente come sede della Fratelli Carli. A dare luce all'ingresso del Museo vi è una splendida vetrata dell’epoca dipinta sui bozzetti del disegnatore Silvio Talaman.
Orari di oggi

MERCOLEDÌ - 9/12:30 - 15/18:30